Mangiare il giovedì, non ha prezzo. Con Mastercard.

Avete presente gli spot di Mastercard? Ormai sono diventati un luogo comune: quante volte leggete su Facebook persone che scrivono che qualcosa “non ha prezzo” con lo stile usato nella pubblicità?
Beh, sappiate che per tutto il resto c’è Mastercard.
Non sto delirando, voglio solo raccontarvi di una meravigliosa iniziativa che la suddetta compagnia di carte di credito ha realizzato nella mia adorata metropoli.

 

Era un giovedì mattina qualsiasi e come ogni altra mattina mi stavo recando al Consolato per iniziare un’altra giornata di rassegna stampa, passaporti e presumibilmente scrivere qualche lettera per la Console (già, è una donna).
Scendo dall’autobus e mi precipito verso le scale mobili per scendere a prendere la Subway 6 Uptown quando vengo fermata da una signora che distribuisce strani volantini neri. Ne prendo uno ed inizio a leggere.

Precisamente: cibo gratis.
Basta mettere un “Like” su FB alla pagina di Mastercard o tweettare #PricelessNY per avere un panino gratis ad uno dei truck indicati nel volantino.
Non appena arrivo al lavoro lo comunico alle mie compagne di pranzo e naturalmente aspettiamo con ansia che arrivino le ore 13 per lanciarci alla ricerca di quei preziosissimi panini gratuiti.
Quando scocca la fatidica ora la sfida si fa ardua. Piove come solo a New York potrebbe piovere, ma noi non ci perdiamo d’animo e ci dirigiamo verso il magico camion dispensatore di felicità. Finalmente lo troviamo. Anzi, ne troviamo ben due! Uno distribuisce panini e l’altro gelati.
Oltre ai camioncini però, troviamo anche una lunga, lunghissima fila di gente affamata che attende sotto la pioggia il proprio meritato pranzetto.

Per avere il nostro panino gratis dobbiamo mostrare a delle ragazze il nostro “Like”, e come prova abbiamo stampato la pagina Facebook; le ragazze ci consegnano quindi due ticket a testa, uno per il panino ed uno per il gelato.
Per una strana coincidenza ci siamo ritrovate con due ticket in più, per cui con otto ticket per tre persone! Vale era l’unica ad avere voglia di gelato e dal momento che i biglietti erano tutti identici abbiamo deciso di prendere sette panini e un gelato.
Alla fine non siamo riuscite a mangiare tutto, un po’ per la quantità e la consistenza, un po’ per l’odore asfissiante di cipolla, allora, uscite dal lavoro abbiamo deciso di donare uno dei panini ad un barbone che stava seduto per strada.

Mangiare un panino alla cipolla costa zero dollari, con Mastercard.
Donarne uno a chi ne ha davvero bisogno, non ha prezzo.

Advertisements

One thought on “Mangiare il giovedì, non ha prezzo. Con Mastercard.

  1. Pingback: I was a guest at the wedding of this eternity | 100 days in New York

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s