15 novembre significa “Affitto”

Come ogni mese, oggi, è arrivato il momento di svuotare la mia PostePay.
E’ arrivato il momento di pagare l’affitto.

In verità ogni giorno mi prendo cura della mia affezionata carta gialla, svuotandola più o meno lentamente, strisciandola in innumerevoli macchinette di ogni genere, forma e colore; firmando ricevute o digitando codici a cinque cifre.
La svuoto come se non esistesse un domani, tanto dall’altra parte del mondo una creatura di nome “mamma” si preoccupa di rimpinzarla
come si fa con il tacchino il giorno del Ringraziamento.

Temo tuttavia il giorno in cui la creatura si presenterà al mio cospetto, il giorno in cui sarò costretta a svuotare il mio conto per saldare l’ingente debito,
per restituire ciò che mi è stato dato in prestito.
Meno male che la mamma è sempre la mamma, e non chiede gli interessi.

E’ arrivato il momento di pagare l’affitto, dicevo.
Oggi, 15 novembre, dopo aver contato infinite volte le anonime banconote verdi mi sono avvicinata alla proprietaria di casa e le ho consegnato il malloppo di pezzi da venti.
Ho pagato il mio ultimo affitto.

[coming next] Ma come ho trovato questa casa?

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s